Fabio Aru ex atleta Protek ha vinto per distacco la 15/esima tappa del Giro d’Italia, 225 chilometri con arrivo in salita ai 1.665 metri di Plan di Montecampione, “Montagna Pantani” di questa 97/esima edizione.

Lo scalatore sardo dell’Astana, 23 anni, ha ottenuto così il primo successo da professionista in carriera con una grandissima azione a circa 3 chilometri dalla conclusione. Alle spalle di Aru, si sono piazzati nell’ordine Duarte, Quintana e Rolland a circa 25”, mentre la maglia rosa Uran è arrivata a 42”. “Sono contentissimo, la mia squadra mi è stata vicina tutti i giorni. I miei compagni sono stati formidabili. Ma ho ancora tanto da imparare e da crescere, è tutto come prima”, le prime parole di Aru.

 

Così la classifica generale: Rigoberto Uran (Col, Omega Quick Step) ha 1’03” su Evans, 1’50” su Majka, 2’24” su Aru, 2’40” su Quintana e 2’42” su Pozzovivo. Lunedì 26 maggio la corsa Gazzetta osserva il terzo e ultimo giorno di riposo. Si riprenderà martedì 27 maggio con una frazione breve ma impegnativa, che prevede le scalate di Gavia e Stelvio (con i suoi 2758 metri Cima Coppi del Giro) prima dell’arrivo in quota a Val Martello.

ARRIVO — 1. Fabio Aru (Astana) in 5h33’05”; 2. Duarte (Col) a 21″; 3. Quintana (Col) a 23″; 4. Rolland (Fra); 5. Uran (Col) a 42″; 6. Majka (Pol) a 57″; 7. Pellizotti a 1’08”; 8. Moreno (Spa); 9. Hesjedal (Can) a 1’13”; 10. Evans (Aus).

GENERALE — 1. Rigoberto Uran (Colombia / Omega Pharma – Quick-Step) in 63h26’39”; 2. Evans (Aus) a 1’03”; 3. Majka (Pol) a 1’50”; 4. Aru a 2’24”; 5. Quintana (Col) a 2’40”; 6. Pozzovivo a 2’42”; 7. Kelderman (Ola) a 3’04”; 8. Rolland (Fra) a 4’47”; 9. Kiserlovski (Cro) a 5’44”; 10. Poels (Ola) a 6’32”.

Intervista al vincitore Fabio AruFabio Aru Ex Protek athlete has won the 15th stage of the Tour of Italy, 225 km with 1,665 meters uphill to the Plan of Montecampione, “Mountain Pantani” 97th of this edition.

Lo scalatore sardo dell’Astana, 23 anni, ha ottenuto così il primo successo da professionista in carriera con una grandissima azione a circa 3 chilometri dalla conclusione. Alle spalle di Aru, si sono piazzati nell’ordine Duarte, Quintana e Rolland a circa 25”, mentre la maglia rosa Uran è arrivata a 42”. “Sono contentissimo, la mia squadra mi è stata vicina tutti i giorni. I miei compagni sono stati formidabili. Ma ho ancora tanto da imparare e da crescere, è tutto come prima”, le prime parole di Aru.

Arrival order:

1. Fabio Aru (Astana) in 5h33’05”; 2. Duarte (Col) a 21″; 3. Quintana (Col) a 23″; 4. Rolland (Fra); 5. Uran (Col) a 42″; 6. Majka (Pol) a 57″; 7. Pellizotti a 1’08”; 8. Moreno (Spa); 9. Hesjedal (Can) a 1’13”; 10. Evans (Aus).

General classification:

1. Rigoberto Uran (Colombia / Omega Pharma – Quick-Step) in 63h26’39”; 2. Evans (Aus) a 1’03”; 3. Majka (Pol) a 1’50”; 4. Aru a 2’24”; 5. Quintana (Col) a 2’40”; 6. Pozzovivo a 2’42”; 7. Kelderman (Ola) a 3’04”; 8. Rolland (Fra) a 4’47”; 9. Kiserlovski (Cro) a 5’44”; 10. Poels (Ola) a 6’32”.

I nterview at the winner Fabio Aru

 

Rimani connesso!

 

Adesso Pagamento a Rate con tasso zero in 10 o 20 rate

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere offerte esclusive e promozioni

Iscrizione avvenuta con successo